lunedì 31 agosto 2015

Sense8, giro di boa

Ieri in tv c'era Lupin, la nuova serie, famosa soprattutto per la sigla cantata da Moreno. Ero deciso a evitare di assistere al tartassante e pietoso spot in sovraimpressione di Mediaset Premium che ogni tre per due ricorda di abbonarsi perché sì.
 
E così, ovviamente, ho continuato a vedere Sense8. 
Come da titolo, sono al giro di boa. Metà serie è andata e ora voglio soltanto condividere il mio entusiasmo, che spero di conservare fino alla dodicesima e ultima puntata. Mi piace, perché ci sono dei personaggi interessanti, che è quello che mi importa di più quando guardo qualcosa, al di là della trama. 

Ho iniziato a seguire Sense8 tra un rewatch di Lost e l'altro. Viene da sé, in modo molto naturale, paragonare le due serie. Le cose in comune sono diverse, e non parlo della presenza di Sayid/Jonas e delle due protagoniste coreane che condividono il nome "Sun". 
Sia Lost che Sense8 parlano allo spettatore attraverso le esperienze di un folto numero di protagonisti, il che è spesso un bene e fonte di ispirazione per i fan. I personaggi hanno paura, sono costantemente in bilico, spaventati e incastrati tra realtà e... altre percezioni, diciamo così. 
 
Quel che mi aspetto di vedere, e allo stesso tempo mi preoccupa di Sense8, è la trama orizzontale. Al momento non ce n'è una - o meglio, si può intuire qualcosa. Immagino sia presto, ma vorrei che decollasse. Se dovessi trovare un difetto è proprio la lentezza. All'inizio di una serie ci sta e può essere giustificata, ma un certo punto c'è bisogno di sbloccarsi, giusto? 

Dicevo, i personaggi. Alcuni sono veramente fantastici. I miei preferiti per adesso sono Riley, Nomi e Sun. Sì, tutte donne, perché i maschietti stentano un po', Lito a parte.

Be', continuerò e ne riparlerò alla fine della prima stagione. Per ora, un bel prodotto di intrattenimento. 

Sense8 è schietto, senza censure, intelligente. Passa da momenti di pura ansia ad altri più leggeri, da nudi integrali a sensualissime "ammucchiate".



2 commenti:

Anonimo ha detto...

Non lo conoscevo, mi hai fatto venire curiosità! Appena finisco alcune cose che sto guardando provo a vederlo :)

Rob/Arwen

Marco Guadalupi ha detto...

ok, poi fammi sapere che ne pensi ;)

ciao!